TUMBLR

lunedì 22 giugno 2009

Carissimi Scaricabili il numero della maggior età dovrebbe uscire a fine mese. La scadenza per inviare pezzi, vignette e quant'altro è SABATO 27 entro mezzogiorno.
(cose inedite e tutto il resto) Il numero dovrebbe uscire martedì 30 ma questa e un altra storia.

41 commenti:

PV ha detto...

Stamattina all'alba ti ho mandato 3 fettine di carne di vignette sceltissime, tagliate fine fine.... vedi di fare il bravo tu... eh eh ;-)

Coq Baroque ha detto...

anche io ho finito! mi tengo un giorno per rileggere e correggere e stavolta sono puntualissimo!!! Ole'!

PV ha detto...

Ehi... ma NON vale rileggere e correggere le proprie vignette.
Così son bravi tutti :(

Coq Baroque ha detto...

:D ma io 4 pagine di foto porno... dopo il dovere il piacere :P A parti scherzi se non lo facessi verrebbero fuori di quelle cazzate... gia' cosi'!

la Volpe ha detto...

yeah ho spedito il pezzo sull'Iran

ho anche scritto un altro pezzo fighissimo ma mi sa che andrà sul prossimo numero per esigenze di spazio

anche perché altrimenti occupo 1/3 del numero da solo e questo è un privilegio riservato a Coq

ubi major, minor cessat

Coq Baroque ha detto...

Volpe si sa che la figa tira di piu'! :P

la Volpe ha detto...

avete visto che Novizi è finito su repubblica?

stefanodilettomanoppello ha detto...

grazie alla nostra segnalazione hahahaha

Coq Baroque ha detto...

Ste, al posto di scriver cazzate qui, vedi di rimediare, con intelligenza (con) (intelligenza) alla cazzata sulla pagina di frigidaire... io non riesco a pararti il culo piu' di tanto ;-)

stefanodilettomanoppello ha detto...

ei con frigidaire cio parlato per messaggi e ci facciamo un po di pubblicita a vicenda

poi ho probabilemnte trovato a grais un posto dove esporre sta roba compresi i tuoi pornazzi

ora puoi succhiarmi l'uccello

Coq Baroque ha detto...

bravo

non succhio cmq

stefanodilettomanoppello ha detto...

va be basta il pensiero ;)

Coq Baroque ha detto...

ci sarebbe un tipo a cui dovresti risponder su FB... dice che... vabbe' leggi tu! ce la fai?

stefanodilettomanoppello ha detto...

dove a chi???

Coq Baroque ha detto...

Gianni Cossu at 19:11 on 25 June
ma siamo pazzi? Vi mettete a fare le barricate virtuali? Scaricabile e frigo ( anche così liofilizzato) non hanno nulla in comune, viva entrambi casomai collaborazione, scambi di testi, immagini e autori, se frigo assumerà anche unasua veste "digitale" pur perseguendo il cartaceo, tutto ciò sarà possibile e bellssimo.
Tra le altre cose io leggo scaricabile soltanto, non vorrei sbagliarmi, mi infastidisce che a disegnare sia sempre la stessa mano o sto sbagliando rivista?

stefanodilettomanoppello ha detto...

linka

Coq Baroque ha detto...

e nella pagina del frig al commento dove hai sciritto tu e poi io ;)

stefanodilettomanoppello ha detto...

e non lo ritrovo
dio cane
link link

MrG ha detto...

Ste, di grazia, che cazzo è la storia di frigidaire? Ho ancora una casella e-mail.

Coq Baroque ha detto...

ecco perche' non gli rispondi! fanculo, seguile le cose che scrivi!

http://www.facebook.com/pages/FRIGIDAIRE/73646578761?ref=nf

stefanodilettomanoppello ha detto...

fatto e risposto

dio cane e che palle sempre a criticare eeheheheheh ;)

Coq Baroque ha detto...

che bello cagarti il cazzo! :))

stefanodilettomanoppello ha detto...

ce ancora gente che prende sul serio quello che scrivo

a che mondo perverso

Coq Baroque ha detto...

cmq non succhio e che ti basti il pensiero!

stefanodilettomanoppello ha detto...

se se
ti metto un po di porno in esposizione poi ne riparliamo hehehe

Fabio ha detto...

ma per collaborare come bisogna fare?

la mia e-mail è fabiodicampli@virgilio.it

Prefe ha detto...

non so che cazzo sia frigidaire ma mi sembra di capire che loro vanno in edicola
anchio voglio andare in edicola

e ste smettila di bestemmiare

la Volpe ha detto...

frigidaire era una vecchia rivista di fumetti e satira a cui collaboravano Pazienza, Liberatore e il mitico Massimo Mattioli di Pinky

(informazioni ricevute grazie a J Grass e Wikipedia)

solo che adesso Liberazione pubblica una rivista dello stesso nome con tutta gente diversa (tranne il capo)

un po' come se Serra ci pubblicasse allegati a Repubblica col nome "Cuore"

scelta legittima ma che può essere discutibile perché

1) concorrenza indebita (del tipo "chiamiamo Ferrari le Fiat")

2) ti esponi facilmente a critiche (gneee non è come era una volta, stile Queen + Paul Rodgers) (ok Queen + Paul Rodgers fanno veramente schifo, non voglio si pensi che io non creda che Frigidaire possa essere fighissimo - solo, per forza di cose, sarà diverso da quello che era prima)

MrG ha detto...

Non capisco Liberazione. Chiude il suo Paparazzin e poi pubblica Frigidaire.. bah...

Coq Baroque ha detto...

Si potrebbe capire cosi': Paparazzin doveva pagare i collaboratori mentre con Figidaire si paga solo la carta per stamparlo?

alessio ha detto...

Scusate se mi permetto,
ma non è un po' contraddittorio avere come uno dei loghi, Ferrara dentro una merda fumante e partecipate al concorso del Foglio nella speranza di guadagnare 300 euro o, peggio ancora, per un po' di visibilità?

Allora una certa satira ha più o meno gli stessi valori della politica e del giornalismo?

Stamo messi bene...

stefanodilettomanoppello ha detto...

alessio
personalmente gia risposi a sta cosa
comunque ricominciamo

partecipare al concorso di vincino con delle vigne
e mandare delle vigne al bile
non e una contraddizione

lo diventa se tu mandi a vincino vigne con idee che piaciono al loro capo e da questa parte vigne con un altra linea

esempio
se io invio a vincino una vigna che difende e contro l'aborto e qua una vigna a favore dell'aborto allora vado in contraddizione
ma se invio la stessa vigna e viene pubblicata da tutt'e due le parti
allora non vedo il problema ;)

stefanodilettomanoppello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
stefanodilettomanoppello ha detto...

Io lo presa come un test per vedere cosa pubblicano e cosa evitano di pubblicare ;)

ognuno si diverte a modo suo :)

alessio ha detto...

Non sapevo avessi già risposto...un po' ho cercato, ma non avevo trovato nulla. Comunque, grazie per la nuova risposta, in ogni caso, penso che la contraddizione sia nel decidere da chi farsi pubblicare o da chi farsi pagare...non conta solo ciò che dici (con il tuo disegno) ma anche dove lo dici, a mio parere. Anche perchè magari la vignetta non sempre riguarda direttamente il padrone del giornale. Insomma,penso che anche decidere per chi lavorare abbia un valore...a maggior ragione per chi fa satira e si pone come castigatore di immoralità o segnalatore di malefatte. Fermo restando che ciascuno di noi ha il diritto di fare dei suoi disegni e del suo lavoro ciò che vuole.

stefanodilettomanoppello ha detto...

be si puoi anche aver ragione da un punto di vista
però facendo cosi allora nel panoramai italiano in non vorrei finire su nessun quotidiano (escluso forse il Manifesto)
e poca altra roba.

Ogni rivista, giornale etc cerca di difendere le sue posizioni.
io metto il mio punto di vista su un argomento
chi vuole sa dove sta la mia roba e può prenderla.

e forse sbagliato e come la vedo io
e forse tu ciai ragione che con certa gente e meglio non averci nulla a che fa

bo

Il Democritico ha detto...

E quindi non si potrebbe fare satira su Berlusconi lavorando a Mediaset? O, qualche tempo fa, fare satira su Ferrara lavorando a LA7? E' questa l'incoerenza, o sarebbe incoerente l'autocensura? Se quello che si scrive non muta a seconda dell'editore è proprio questa la più grande dimostrazione di coerenza.

alessio ha detto...

se tu dici: il mio padrone, che mi paga, è un ladro. Io la prima cosa che ti dico è: non prendere i suoi soldi.
A me non basta che mi dici che è un ladro mentre prendi i suoi soldi. Ma è una mia opinione.

Prefe ha detto...

alessio

si ok
ma l'unico modo per non avere un padrone ladro e` lavorare pro bono

Il Democritico ha detto...

Io non ho nessun PADRONE. Strano come certa retorica lessicale sia perdurata alla caduta del muro di Berlino. Un editore è un editore. Attualmente potrei definire "senso latu" "ladro" ogni proprietario (di controllo) di tutte le reti televisive italiane. Quindi questo mi vieta di andare in TV. Bene, ma sarebbe una resa. Perché la TV è ancora il più grande mezzo di diffusione di informazione (ahimé).
Lo stesso vale per i giornali e per i libri. Mondadori, Einaudi sono di Berlusconi. E io sarei un pazzo se rifiutassi un contratto che mi permettesse di far conoscere le mie idee solo per questo. Ripeto: un conto è essere asserviti al potere, un conto è servirsi del potere. E immagina come sarebbe bello potergli inviare, poi, l'immagine di lui nella merda fumante. Fregato!!! (non tu, lui!)

alessio ha detto...

Alla fine non credo che a Ferrara gli freghi molto di essere rappresentato in un modo o nell'altro....penso che il problema della satira in italia sia proprio questo....spesso, non fa male a nessuno. Questa è una mia impressione. Il giornalismo che fa male al potere è solo quello serio, d'inchiesta. Per il resto il potere se la ride e se ne frega...
Il potere, in quanto tale, non credo si lasci utilizzare da nessuno.
Per quanto riguarda il termine 'padrone'...ci siamo capiti....chiamalo editore o datore di lavoro, non volevo usare un'accezione veterocomunista o similari.
Chiaramente credo nella tua onestà e buona fede e non avevo alcuna intenzione di metterla in dubbio.
E' chiaro che se uno ci deve sopravvivere con il lavoro che fa, è un discorso, ma se è solo per visibilità e autocompiacimento è diverso. Comunque non voglio fare il moralizzatore poichè sono forse l'ultimo che lo puo' fare qua...il mio primo intervento era solo per dire che si poteva evitare di partecipare al concorso del Foglio...è un parere chiaramente. Poi ognuno di noi è padrone di se stesso.